• Institute   Reasearch Organization © 2016 IIT 4602

L’attività di ricerca di IIT si sviluppa nei Central Research Laboratories di Genova, in 11 centri di ricerca distribuiti sul territorio nazionale e in 2 outstation IIT negli Stati Uniti.

Il piano strategico 2018-2023 dell’Istituto è basato su 4 Domini di Ricerca suddivisi in altrettante macro aree (Robotics, Nanomaterials,  Lifetech and Computational Sciences). Ogni Dominio è sviluppato da un certo numero di Principal Invistigator (PI) che operano in completa autonomia ed indipendenza nel laboratorio centrale e nei centri di ricerca IIT.

In ogni centro, diretto da un coordinatore locale, i PI con i loro team sviluppano le proprie Linee di ricerca contribuendo ad uno o più Programmi secondo la Matrice realizzata dall’Istituto.

79 PI indipendenti sviluppano i 4 Domini in un ambiente fortemente multidisciplinare. I ricercatori, con 21 profili differenti che vanno dalla medicina all’ingegneria, lavorano insieme per implementare il piano strategico dell’Istituto. 

La ricerca avanzata e l’innovazione sono un elemento chiave per la competitività di un Paese. In questo quadro è fondamentale saper attrarre i migliori scienziati e ricercatori riconosciuti a livello internazionale. L’obiettivo è quello di generare e promuovere nel lungo periodo una cultura diffusa dell’innovazione. Per fare ciò IIT garantisce ai ricercatori infrastrutture (laboratori, strumenti, personale, ecc.) all'avanguardia e meccanismi di reclutamento e valutazione di tipo internazionale. IIT ha deciso di adottare un meccanismo in uso nei paesi ad alto sviluppo tecnologico, USA in primis, conosciuto come “tenure-track”. Tale modello di selezione prevede che il reclutamento dei ricercatori avvenga mediante una valutazione condotta esclusivamente da panel di esperti esterni. In IIT sono previsti profili di tenure track junior (della durata di 5 anni al massimo) e senior (che prevedono 5 anni aggiuntivi di durata). L’obiettivo è di avere a regime circa il 15% dello staff in tenure.