Tecnico per sviluppo e implementazione di algoritmi di pianificazione per robot umanoidi in linguaggio C++ - [ Tecnico ]

Luogo di lavoro: IIT
Inserito il: 12/07/2017 - Scade il: 31/07/2017

IIT sta attualmente ricercando una figura per una posizione da tecnico a tempo determinato che si occuperà dello sviluppo e dell’implementazione di algoritmi di pianificazione per robot umanoidi presso la linea di ricerca iCub Facility.

Si richiede:

  • laurea in Ingegneria Robotica, Controllo, Elettronica, Informatica o equivalente;
  • buona conoscenza delle tecniche di ottimizzazione nonlineare e controllo ottimo
  • buona conoscenza delle tecniche di programmazione in linguaggio C++
  • buona conoscenza delle tecniche di controllo per sistemi lineari;
  • conoscenza di strumenti di programmazione e versionamento software in ambienti Windows e/o Linux;
  • ottima conoscenza della lingua inglese sia scritta che parlata.
  • Costituiranno inoltre titolo preferenziale:

  • esperienza con strumenti software per l’ottimizzazione nonlineare di problemi sparsi e di grosse dimensioni
  • precedenti esperienze lavorative nel settore della ricerca pubblica o privata
  • precedenti esperienze lavorative in progetti “open source”
  • conoscenza di tematiche relative al controllo cinematico e/o dinamico di robot;
  • conoscenza di strumenti per lo sviluppo di interfacce grafiche (ad es. GTK, Qt).
  • Il candidato avrà la possibilità di lavorare in un team fortemente interdisciplinare composto da ricercatori esperti di tecniche di controllo, stima, e planning per robot umanoidi, e da ingegneri esperti di sviluppo software su sistemi robotici. Per questo motivo si richiedono buone capacità di lavorare in team, flessibilità e dinamicità.

    Sede di Lavoro: Genova.

    Gli interessati possono far pervenire il proprio dettagliato curriculum, con indicazione dell'autorizzazione al trattamento dei dati personali e degli eventuali dati sensibili ai sensi del decreto legislativo n. 196/2003, a mezzo posta elettronica all'indirizzo: selezioni@iit.it entro il 31 Luglio 2017, indicando "Selezione – Nori – CB 74164– Junior Technician Pianificazione – Sviluppatore C++" nell'oggetto della mail.

    I candidati ritenuti idonei sulla base della valutazione del curriculum saranno convocati per l’avvio dell’iter di selezione.

    La Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia (www.iit.it) nasce con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo tecnologico del paese e l’alta formazione in ambito scientifico/tecnologico.

    In questo senso, IIT è impegnato a realizzare il proprio programma scientifico, che vede nell’integrazione fra la ricerca scientifica di base e lo sviluppo di applicazioni tecniche, il proprio principio ispiratore.

    Gli ambiti di ricerca di IIT riguardano i campi della scienza dall'elevato contenuto innovativo, che rappresentano le frontiere più avanzate della tecnologia moderna, con ampie possibilità applicative in molteplici settori dalla medicina all'industria, dall'informatica alla robotica, alle scienze della vita, alle nanobiotecnologie.

    La informiamo che i dati da Lei forniti saranno trattati ai soli fini della valutazione del Suo profilo professionale rispetto alle esigenze della Fondazione IIT.

    I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione IIT, con sede in Genova, Via Morego, 30, in qualità di Titolare del Trattamento, con supporti informatici e cartacei, osservando le norme in tema di tutela dei dati personali, ivi comprese quelle relative alla sicurezza dei dati.

    La informiamo inoltre che, ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 196/2003, Lei potrà esercitare in qualsiasi momento i Suoi diritti in qualità di Interessato rivolgendosi al Titolare del Trattamento.

    La selezione è aperta a candidati ambosessi (L.903/77).

    Contatti
    Linee di ricerca coinvolte
    Dynamic interaction control

    INFORMATIVA SUI COOKIES

    Il sito web di IIT utilizza i seguenti tipi di cookies: di navigazione/sessione, analytics, di funzionalità e di parti terze. L’utente può scegliere di acconsentire all’uso dei cookies e accedere al sito.
    Facendo click su maggiori informazioni verrà visualizzata l’informativa estesa sui tipi di cookies utilizzati e sarà possibile scegliere se autorizzare i cookies durante la navigazione sul sito.
    Maggiori informazioni
    Accetta e chiudi

    I numeri di IIT

    L’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) è una fondazione di diritto privato - cfr. determinazione Corte dei Conti 23/2015 “IIT è una fondazione da inquadrare fra gli organismi di diritto pubblico con la scelta di un modello di organizzazione di diritto privato per rispondere all’esigenza di assicurare procedure più snelle nella selezione non solo nell’ambito nazionale dei collaboratori, scienziati e ricercatori ”.

    IIT è sotto la vigilanza del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e del Ministero dell'Economia e delle Finanze ed è stato istituito con la Legge 326/2003. La Fondazione ha l'obiettivo di promuovere l'eccellenza nella ricerca di base e in quella applicata e di favorire lo sviluppo del sistema economico nazionale. La costruzione dei laboratori iniziata nel 2006 si è conclusa nel 2009.

    Lo staff complessivo di IIT conta circa 1440 persone. L’area scientifica è rappresentata da circa l’85% del personale. Il 45% dei ricercatori proviene dall’estero: di questi, il 29% è costituito da stranieri provenienti da oltre 50 Paesi e il 16% da italiani rientrati. Oggi il personale scientifico è composto da circa 60 principal investigators, circa 110 ricercatori e tecnologi di staff, circa 350 post doc, circa 500 studenti di dottorato e borsisti, circa 130 tecnici. Oltre 330 posti su 1400 creati su fondi esterni. Età media 34 anni. 41% donne / 59 % uomini.

    Nel 2015 IIT ha ricevuto finanziamenti pubblici per circa 96 milioni di euro (80% del budget), conseguendo fondi esterni per 22 milioni di euro (20% budget) provenienti da 18 progetti europei17 finanziamenti da istituzioni nazionali e internazionali, circa 60 progetti industriali

    La produzione di IIT ad oggi vanta circa 6990 pubblicazioni, oltre 130 finanziamenti Europei e 11 ERC, più di 350 domande di brevetto attive, oltre 12 start up costituite e altrettante in fase di lancio. Dal 2009 l’attività scientifica è stata ulteriormente rafforzata con la creazione di dieci centri di ricerca nel territorio nazionale (a Torino, Milano, Trento, Parma, Roma, Pisa, Napoli, Lecce, Ferrara) e internazionale (MIT ed Harvard negli USA) che, unitamente al Laboratorio Centrale di Genova, sviluppano i programmi di ricerca del piano scientifico 2015-2017.

    IIT: the numbers

    Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) is a public research institute that adopts the organizational model of a private law foundation. IIT is overseen by Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca and Ministero dell'Economia e delle Finanze (the Italian Ministries of Education, Economy and Finance).  The Institute was set up according to Italian law 326/2003 with the objective of promoting excellence in basic and applied research andfostering Italy’s economic development. Construction of the Laboratories started in 2006 and finished in 2009.

    IIT has an overall staff of about 1,440 people. The scientific staff covers about 85% of the total. Out of 45% of researchers coming from abroad 29% are foreigners coming from more than 50 countries and 16% are returned Italians. The scientific staff currently consists of approximately 60 Principal Investigators110 researchers and technologists350 post-docs and 500 PhD students and grant holders and 130 technicians. External funding has allowed the creation of more than 330 positions . The average age is 34 and the gender balance proportion  is 41% female against 59% male.

    In 2015 IIT received 96 million euros in public funding (accounting for 80% of its budget) and obtained 22 million euros in external funding (accounting for 20% of its budget). External funding comes from 18 European Projects, other 17 national and international competitive projects and approximately 60 industrial projects.

    So far IIT accounts for: about 6990 publications, more than 130 European grants and 11 ERC grants, more than 350 patents or patent applications12 up start-ups and as many  which are about to be launched. The Institute’s scientific activity has been further strengthened since 2009 with the establishment of 11 research nodes throughout Italy (Torino, Milano, Trento, Parma, Roma, Pisa, Napoli, Lecce, Ferrara) and abroad (MIT and Harvard University, USA), which, along with the Genoa-based Central Lab, implement the research programs included in the 2015-2017 Strategic Plan.