• Synthetic And System Biology For Biomedicine 10236

Il nostro gruppo focalizza la propria attività di ricerca sullo sviluppo di nuovi approcci derivanti dalla Biologia dei Sistemi e dalla Biologia Sintetica. Lo scopo è quello di raggiungere una comprensione più profonda dei meccanismi che controllano i processi biologici e di progettare circuiti genetici basati su DNA o RNA per applicazioni biomediche.

Gli strumenti sintetici che si interfacciano con i processi endogeni devono essere in grado di interferire minimamente con la fisiologia cellulare così da poter aumentare l'efficacia delle terapie basate sulla biologia sintetica. Il nostro scopo è di sviluppare nuove tecnologie (es. nuovi fattori di trascrizione)  e investigare il carico genetico che grava sulle cellule. In particolare il nostro laboratorio si concentra sul ruolo dei microRNA nel carico post-trascrizione come mezzo per allocare le risorse cellulari per l'efficiente degradazione dell'mRNA e la traduzione delle proteine.

L'ultilizzo di terapie basate su DNA o RNA ingegnerizzati richiede una profonda comprensione della fisiopatologia cellulare. Per esempio la soppressione dell'attività delle cellule T è un processo in cui le cellule attive, a causa di una disfuzione, sompromettono la risposta immunitaria nei confronti di un ampio spettro di patologie. Ad oggi il meccanismo biologico alla base di questo fenomeno rimane sconosciuto. Combinando sequenze di RNA e microRNA, miriamo a scoprire il ruolo dei microRNA come regolatori della degenerazione delle cellule T nel loro passaggio da attive a inattive.

Collaborazioni

  • Diego di Bernardo, Telethon Institute of Genetics and Medicine, Naples
  • Guy-Bart Stan, Imperial College London
  • Filippo Menolascina, University of Edinburgh
  • Prof. Yvonne Chen, UCLA